• Joanna Dubrawska

No more technical SHITS for Maninalto



Since about one year I have a new obsession which often doesn't make me sleep and, even if, it's always present in my mind more than anything else - I talk about pruning or better, how to limit the pruning. I guess that today (since some last 48 hours) I find some idea which can suit me. This comfort opens the doors to all the thousands of things which were knocking there for a long time.


Indeed, a few things that make me nervous since quite a long time, but I put them in mothballs called "keep observing". One of them just explode, so it's quite hard to pretend that I don't care... (be careful what you put there and for how long! )

The thing is about the wine-making methods.


When I see the people who watch the alcohol content on the bottle before tasting, who choose the wine just because it's macerated or because of the amphorae or barrels or cement eggs or who knows what else - all that makes me sick. I don't hear anymore a lot of questions about soil, exposition, about the viticulture - what we do or not in the vineyards, questions about the idea or vision or interpretation.

In a few words, today the method of wine-making start to be more important than the wine and the reason to drink something or not.

It's really not my thing all this "mental masturbation" and I don't want to be a part of it with my wines.

I feel that it's taking away my freedom, the air to breath and I don't want to get to the point when I'm thinking "how should I do it to sell it". There is so many cool things to think about, I don't want this one disturb me.


Say so, Maninalto will not have any technical sheets anymore. You will get all the information about the region, soil, exposition, grapes variety and the analyse (that because I appreciate the transparency).

Red/ amber / white, take it or leave it. No wine-making methods :)


I have no doubts that all my friends, people who follow me since the beginning or just started the experience with Maninalto, will understand. Of course feel free to express your point of view.


In Italiano


Da circa un anno ho una nuova ossessione che spesso non mi fa dormire e, anche se, è sempre presente nella mia mente più di ogni altra cosa - parlo di potatura o meglio, come limitare la potatura. Credo che oggi (dalle ultime 48 ore) ho trovato un'idea adatta a me. Questo conforto apre le porte a tutte le migliaia di cose che bussavano lì da molto tempo.


Quindi, alcune cose che mi rendono nervosa da un bel po 'di tempo, ma le ho messe in scaffale chiamato "continua ad osservare". Una di queste cose e appena esplosa, quindi è abbastanza difficile fingere che non mi interessa ... (fai attenzione a cosa ci la metti e per quanto tempo!)

La cosa riguarda i metodi di vinificazione.


Quando vedo le persone che guardano il contenuto alcolico sulla bottiglia prima di assaggiarla, che scelgono il vino solo perché è macerato o a causa delle anfore o delle botti o delle uova di cemento o chissà cos'altro - tutto ciò che mi fa star male. Non sento più molte domande sul suolo, sull'esposizione, sulla viticoltura - cosa facciamo o no nei vigneti, domande sull'idea o visione o interpretazione.

In poche parole, oggi il metodo di vinificazione inizia ad essere più importante del vino e il motivo per bere qualcosa o no.

Non è davvero la mia cosa la "masturbazione mentale" e non voglio farne parte con i miei vini.

Sento che questo sta limitando la mia libertà, l'aria da respirare e non voglio arrivare al punto quando sto pensando del vino "come dovrei farlo per venderlo". Ci sono così tante cose interessanti a cui pensare, non voglio che questa qua mi disturba.


Dillo così, Maninalto non avrà più schede tecniche. Riceverete tutte le informazioni su regione, suolo, esposizione, varietà di uva e analisi (questo perché apprezzo la trasparenza).

Rosso / ambrato / bianco, prendilo o lascialo. Nessun metodo di vinificazione :)


Non ho dubbi sul fatto che tutti i miei amici, le persone che mi seguono fin dall'inizio o che hanno appena iniziato l'esperienza con Maninalto, capiranno. Naturalmente sentitevi liberi di esprimere il vostro punto di vista.